Written by Carlo Incarbone   

Cinture e Lady D

lettera a: La STAMPA (pubblicazione da verificare)
il Giornale (pubblicazione da verificare)
Avvenire (pubblicata il 9-Gen-2oo4)
Repubblica (pubblicazione da verificare)


in rosso le parti non pubblicate

illustrissimi:

non c'è giornale, rivista, o telegiornale, ormai da anni, che non trovi almeno una volta al mese lo spunto o il pretesto per parlare della tragica fine di Lady Di... una vera ossessione, non vi pare?
Mai, però, che qualcuno faccia notare come nell'incidente, pur spaventoso, l'unica persona che aveva la cintura allacciata è sopravvissuto e cammina con le sue gambe.

Forse
, i professionisti dell'informazione dovrebbero seriamente interrogarsi sulla grossa responsabilità che hanno nei confronti di chi non ci arriva 'da solo' a capire certe cose...
In effetti, se siamo un popolo di 'furbi' che pensano alle cinture solo in funzione delle relative sanzioni...
è anche perchè, mi ricordo benissimo, nei mesi in cui veniva introdotto l'obbligo ad allacciarle, non si perdeva mai occasione di far notare come in certi incidenti la persona moriva perchè 'intrappolata' dal diabolico dispositivo.


Carlo INCARBONE (Collegno,TO)